| 

Il best-seller dell’umanità

La Bibbia è, nella storia dell’umanità, uno dei libri più straordinari di sempre.

Abbiamo deciso di presentarla attraverso un video che abbiamo preparato con, nella parte finale, un accenno al ritrovamento dei rotoli di Qumran.

Chi preferisce, può utilizzare il post dello scorso anno

Le curiosità sulla Bibbia

Presentiamo ai ragazzi i record e le curiosità sulla Bibbia.

Il Libro più letto e venduto nel mondo, il più rubato al mondo, il più tradotto ed è il libro che ha ispirato più opere d’arte.

  • circa 3 milioni di lettere (31.000 versetti e 1.189 capitoli) formano la Bibbia 
  • circa 49 ore per leggere tutta la Bibbia: circa 38 ore per leggere l’Antico Testamento e circa 11 ore per il Nuovo Testamento. Per leggere a voce alta la Bibbia sono necessarie 70 ore.
  • leggendo 4 capitoli al giorno si può leggere tutta la Bibbia in un anno
  • 2355 sono le lingue in cui è stata tradotta la Bibbia (le lingue del mondo ne sono 3000).
  • più di 30 sono gli autori: 13 libri (Lettere) sono state scritte dall’Apostolo Paolo  
  • 969 sono gli anni della persona più anziana citata nella Bibbia (Matusalemme)
  • 2,90 metri è l’altezza di Golia, l’uomo più alto
  • nel 1455, Gutenberg inventò la stampa a caratteri mobili e la Bibbia è il primo libro stampato con questa tecnica.
  • nell’Università di Gottinga (Germania) hanno riscritto la Bibbia su 2470 foglie di palma 
  • la parola Dio compare 4743 volte
  • per realizzare la Bibbia ufficiale della Chiesa Anglicana, fu nominata da Re Giacomo una commissione nel 1611 di studiosi tra i quali, probabilmente, c’era anche Shakespeare.
  • il nome più lungo è formato da 16 lettere (Maher-salal-cas-baz nome del figlio di Isaia)
  • il libro del profeta Isaia è quello più lungo
  • la seconda lettera di Giovanni è il libro più corto.  
  • nel 1971 una Bibbia è stata portata sulla Luna dal comandante dell’Apollo 15.
  • alcuni scienziati israeliani hanno creato la più piccola copia della Bibbia su una placchetta d’oro più piccola di un microchip.
  • In principio” sono le parole con cui inizia la Bibbia, “Amen” l’ultima parola.

Attività

Terminato il discorso sui record, facciamo un breve riepilogo, prima di giocare al Kahoot!

La Bibbia è il testo sacro per ebrei e cristiani, per i cattolici è formata da 73 libri ed è divisa in due parti: 46 nell’Antico Testamento e 27 nel Nuovo Testamento. La maggior parte dei libri dell’Antico Testamento è stata scritta in ebraico e aramaico mentre il Nuovo Testamento in greco.

Il termine Testamento significa Alleanza. Quello Antico racconta la storia del popolo ebraico, mentre il Nuovo narra l’Alleanza tra Dio e gli uomini in Gesù.

La Bibbia è stata tramandata prima oralmente e in seguito è stata messa per iscritto a partire dal 1000 a.C., su papiri e pergamene.

Il nome di Dio è scritto con 4 consonanti YHWH.  

La Bibbia fa conoscere Dio e il suo progetto di salvezza.

I testi biblici sono ritenuti ispirati: ciò significa che Dio ha ispirato gli autori sacri. Ogni autore usa il linguaggio del suo tempo. Per comprendere a pieno il messaggio contenuto nella Bibbia molto importanti sono i generi letterari.

Gli autori dei Vangeli, gli Evangelisti, sono Matteo, Marco, Luca e Giovanni.

Sono detti Vangeli sinottici sono quelli di Matteo, Marco e Luca perché presentano delle somiglianze, mentre Vangelo di Giovanni ha delle evidenti diversità rispetto ai tre sinottici.

Luca ha scritto anche degli Atti degli Apostoli, mentre Giovanni è inoltre autore delle tre Lettere e dell’Apocalisse.

Il simbolo dell’evangelista Marco è il leone, quello di Matteo è l’uomo alato o angelo, il toro simboleggia l’evangelista Luca e Giovanni è rappresentato dall’aquila.

Sono detti apocrifi, che significa nascosto, quei Vangeli non ritenuti ispirati e né canonici.

A Qumran, vicino al Mar Morto sono stati fatti ritrovamenti importanti per il Cristianesimo.

A questo punto giochiamo al Kahoot!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *