Il Concilio di Trento

Spread the love

Dopo aver trattato le riforme protestanti, presentiamo il Concilio di Trento che ha rappresentato una tappa fondamentale nella storia della Chiesa Cattolica, una tappa lunga e complessa. Mostreremo, come una prassi consolidata con i ragazzi, dapprima un breve filmato e in seguito giocheremo al Kahoot!

Il Concilio

Il Concilio di Trento è stato una tappa fondamentale, lunga e complessa nella storia della Chiesa Cattolica. Il Concilio è durato, tra un’interruzione l’altra, ben 18 anni: dal 1545 al 1563.

In qualche modo, il Concilio è stato una reazione della Chiesa cattolica alla Riforma Protestante. In realtà la Chiesa tentava da molti secoli di rinnovarsi spiritualmente.  La Riforma Protestante aveva rotto l’unità dei cristiani e minacciava il ruolo e l’autorità della Chiesa cattolica. Quest’ultima decideva di riorganizzarsi e riformarsi scegliendo tra due strade: o apertura ai temi posti dai protestanti o chiudendosi a tutte le loro argomentazioni. In realtà non ci sarà una scelta netta, perché nel Concilio erano presenti entrambe le anime: una più “progressista” che lavora alla riforma cattolica e una più “conservatrice” che sarà definita con l’Illuminismo “Controriforma” per mettere in cattiva luce la riforma Cattolica.

Le fasi

Il Concilio lo si può dividere in tre fasi:

1. con Papa Paolo III dal 1545 al 1549: in questa fase viene stabilito che l’unica Bibbia autorizzata dalla Chiesa è la “Vulgata”, ovvero la traduzione latina fatta da San Girolamo nel V secolo dalla versione greca ed ebraica;

2. con Papa Giulio III dal 1551 al 1552: in questo periodo vengono emanati i decreti sull’importanza dei sacramenti dell’Eucarestia e della Penitenza.

Per la guerra tra l’imperatore Carlo V, difensore del cattolicesimo, e i principi protestanti il Concilio si interruppe.

3. con Pio IV tra il 1562 e la fine: a questo punto la speranza di qualsiasi ricomposizione della frattura con i protestanti è svanita. Il Concilio si schiera in modo chiaro nella lotta contro l’eresia riaffermando con decisione la dottrina cattolica del culto dei Santi, delle reliquie e delle immagini sacre, insomma tutti quegli aspetti che erano negati dalla riforma protestante.

Dal Concilio di Trento nascerà una chiesa più organizzata, grandiosa e ricca.

Attività

Ora possiamo giocare al Kahoot!

Leonardo Buffo - Giovanna Ruggieri

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *